Seeds&Chips: l’innovazione digitale nella filiera agroalimentare

Seeds Chips MilanoInternet e in generale le nuove tecnologie digitali oggi permettono ad aziende e innovatori di sviluppare un mondo di applicazioni e servizi che stanno cambiando il modo in cui il cibo viene prodotto, trasformato, distribuito, consumato e comunicato.

In vista di Expo 2015, il cui tema centrale sarà “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”, Milano si appresta ad ospitare dal 26 al 29 marzo Seeds&Chips: un evento internazionale che riunisce start-up, investitori e aziende del settore Food & Technology.

L’agenda di Seeds&Chips è ricca di workshop, conferenze e presentazioni su tanti temi tra cui cibo e territorio, e-commerce, soluzioni per i Paesi in via di Sviluppo, sostenibilità e lotta agli sprechi, tracciabilità e sicurezza alimentare.

In tema di Tecnologie per la lotta agli sprechi, venerdì 27 marzo Armido Marana, General Manager di Ecozema, porterà la sua testimonianza su come è possibile sviluppare modi più efficienti di produrre nel settore del foodservice, nel rispetto della sostenibilità: maggiore produttività a parità di risorse e con meno impatto per l’ambiente.

Ci sarà anche un’area espositiva in cui, insieme a grandi aziende e multinazionali del settore Food, saranno presenti anche associazioni di categoria, organizzazioni nazionali e internazionali e soprattutto startup.

È da queste nuove realtà e iniziative che sta arrivando la maggior parte dell’innovazione e rivoluzione, in quello che molti definiscono un Rinascimento Digitale nel cibo o New Food Economy. Per questo all’interno di Seeds&Chips ci saranno degli spazi dove giovani innovatori e startup potranno incontrare le grandi aziende e potenziali investitori per presentare le proprie offerte e soluzioni.

Tutte le informazioni sul programma e i protagonisti di Seeds&Chips sono disponibili sul sito http://it.seedsandchips.com.

 

condividi
23/03/2015