Altre news

Il nuovo logo Ecozema: erede di una storia di sostenibilità che evolve

Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma”: così Antoine-Laurent de Lavoisier ha sintetizzato i processi che avvengono in natura.

Ci siamo ispirati alle trasformazioni così come avvengono in natura e abbiamo deciso di trasformare la nostra immagine a partire da quello che facciamo e da come lo facciamo. (altro…)

condividi
10/10/2017

Bioplastiche: nuova sfida all’illegalità con l’innovativa piattaforma online

Un nuovo strumento online per contrastare il commercio illegale di prodotti spacciati per applicazioni in bioplastica, biodegradabile e compostabile, ma in realtà non conformi alla normativa vigente. Si tratta dell’innovativa piattaforma creata da Assobioplastiche e dal Consorzio Biorepack (che anche Ecozema ha contribuito a costituire), presentata la scorsa settimana, a Roma, in occasione dell’assemblea generale di Assobioplastiche.

Tale piattaforma, cui si può accedere visitando il sito www.assobioplastiche.org, permette di segnalare eventuali irregolarità compilando una sezione finalizzata a raccogliere le informazioni necessarie. Al termine della compilazione, Assobioplastiche avvia una procedura di gestione della segnalazione grazie al supporto di tecnici specializzati. Verificata la sussistenza della violazione, viene attivata la fase di controllo da parte degli organi accertatori che, appurata l’anomalia, procedono con la presentazione di un esposto presso le autorità competenti.

Questo strumento all’avanguardia – commenta il Presidente di Ecozema, Antonio Munariniè molto utile non solo per aiutare le Forze dell’ordine a rintracciare i prodotti contraffatti, ma anche per responsabilizzare l’utente che, prestando ancora più attenzione al momento dell’acquisto delle applicazioni in bioplastica, potrà segnalare con un semplice click i manufatti potenzialmente illegali”.

La piattaforma – gli fa eco l’AD di Ecozema, Armido Maranaconsolida ulteriormente la preziosa collaborazione tra Assobioplastiche, Biorepack, le autorità preposte alla vigilanza e i cittadini. Una sinergica cooperazione che tutela la filiera, i consumatori e l’ambiente, favorendo l’immissione nel mercato di prodotti certificati e sicuri”.

condividi
21/06/2022

Accordo Ecozema – a|impact: i commenti dei protagonisti

Durante la 18^ edizione di Fa’ la cosa giusta! a Milano, si è tenuta la conferenza stampa riguardante l’ingresso del fondo a|impact in Ecozema, operazione che ha portato un’importante iniezione di risorse finanziarie, da 1,5 milioni di euro, per sostenere la crescita della nostra azienda.

Il fondo a|impact è un veicolo di investimento promosso da Avanzi S.p.A. SB e dal Gruppo Banca Etica, volto a supportare la crescita di PMI e startup innovative la cui missione consiste nel generare un impatto sociale, ambientale e culturale positivo sulla collettività. Obiettivi e valori che trovano riscontro nella filosofia imprenditoriale di Ecozema, storicamente attenta ai temi legati alla sostenibilità.

Abbiamo progetti di crescita molto interessanti e piuttosto importanti per la nostra società – ha affermato l’AD di Ecozema, Armido Maranae sentiamo l’esigenza di avere un compagno di viaggio che ci aiuti nella gestione della dimensione finanziaria”, sottolineando poi come Ecozema sia stata antesignana dell’economia circolare e della sostenibilità in quella triplice declinazione ambientale, economica e sociale ricordata anche dall’ONU nell’Agenda 2030.

Ci sono normative di carattere europeo – ha proseguito Marana – che tendono a privilegiare i prodotti che arrivano da fonti rinnovabili e che possono essere riciclati completamente senza destinarli a discarica o a incenerimento: questa è la nostra missione”.

Nonostante a|Impact tenda a concentrarsi su startup innovative, tale fondo ha scelto di investire in Ecozema poiché, come sottolineato dall’AD di a|impact Matteo Bartolomeo, ha visto “nel management e nella proprietà di Ecozema la voglia e la capacità di innovare continuamente, di guardare al futuro con ottimismo, di intravedere degli spazi e delle opportunità di mercato e di generazione di impatto. Crediamo che questa società possa essere ulteriormente accompagnata nel percorso di crescita”.

La storia di Ecozema, già Fabbrica Pinze Schio, attraversa ben tre secoli e, a partire dagli anni Duemila, ha condotto l’azienda a concentrarsi sulla trasformazione delle bioplastiche in prodotti biodegradabili e compostabili certificati per il food service. “Dalla plastica convenzionale – ha ricordato il Presidente di Ecozema, Antonio Munarinisi è passati ai biopolimeri compostabili. Lì nasce anche il brand Ecozema, brand che in vent’anni diventa l’attività principale dell’azienda, tanto che nel 2021 decidiamo di fare il cambio della ragione sociale: da Fabbrica Pinze Schio a Ecozema S.r.l. Società Benefit”, consolidando ulteriormente gli obiettivi di sviluppo sostenibile che accompagnano quelli prettamente imprenditoriali. 

La leadership culturale sui temi della sostenibilità – ha infine concluso Matteo Bartolomeo di a|impact – ci fa pensare che Ecozema possa essere un campione nel suo mercato di riferimento e possa essere esemplare per altre imprese”.

Di seguito, la clip dedicata all’accordo.

condividi
20/05/2022

Insieme ECO_SB: iniziativa promossa da Ecozema e Sisifo per sensibilizzare allo sviluppo sostenibile

Nel 2021 Ecozema è diventata Società Benefit e ha reso esplicita, anche nella ragione sociale, quella costante attività volta non solo alla realizzazione e commercializzazione di prodotti biodegradabili e compostabili certificati, ma anche al perseguimento di un beneficio comune.

Tale beneficio viene quotidianamente concretizzato mediante la promozione di un modello di economia circolare che trasformi lo scarto in risorsa e attraverso la valorizzazione di un modello di finanza etica che non miri esclusivamente al mero profitto, ma che sia orientato all’attuazione di buone pratiche e allo sviluppo sostenibile nella sua triplice declinazione economica, sociale e ambientale.

Ecozema condivide questa filosofia imprenditoriale, improntata all’economia circolare, alla finanza etica e alla sostenibilità, con Sisifo srl – Società Benefit: azienda bassanese specializzata nella gestione di progetti complessi multi-stakeholder sui temi dell’economia circolare, dell’ecologia integrale e della responsabilità sociale d’impresa.

Tra le finalità di beneficio comune perseguite da Ecozema ci sono la collaborazione con enti e associazioni, sia nel settore pubblico che in quello privato, per la promozione e diffusione di iniziative di sensibilizzazione ed educazione allo sviluppo sostenibile, nonché il supporto a tutte quelle iniziative che contribuiscono alla diffusione e alla crescita culturale sulla conoscenza dell’economia circolare. 

Collaborando da molti anni sui temi della sostenibilità e avendo entrambe completato il processo di trasformazione aziendale in Società Benefit, Ecozema e Sisifo interagiscono sinergicamente per raggiungere tali obiettivi, lavorando su temi quali: la sostenibilità, la Transizione Ecologica, il Riciclo anche per compostaggio, l’Ecologia Integrale, la riduzione dell’impatto ambientale. 

Come? Attraverso l’attività di comunicazione online e offline, la partecipazione a eventi, anche fieristici, la partecipazione a convegni e seminari o a interventi su organi di stampa, cartacei o digitali.

Nasce da qui l’iniziativa di sensibilizzazione allo sviluppo sostenibile denominata ECO_SB, realizzata congiuntamente da Ecozema Società Benefit e da Sisifo Società Benefit.

Per conoscere tutte le attività riguardanti questa iniziativa, segui i nostri canali web e social, nonché i contenuti digitali riconoscibili dall’hashtag #InsiemeEcoSB.

condividi
18/05/2022

Il fondo a|impact investe in Ecozema

Si è tenuta oggi, a Fa’ la cosa giusta! presso Fieramilanocity, la conferenza stampa dedicata all’ingresso del fondo a|impact in Ecozema: un’importante iniezione di risorse finanziarie, da 1,5 milioni di euro, per sostenere la crescita della nostra azienda. 

Apportando anche le proprie competenze e le proprie reti per favorire ulteriormente lo sviluppo di Ecozema, il fondo a|impact è un veicolo di investimento che supporta la crescita di PMI e startup innovative aventi la missione di generare un impatto sociale, ambientale e culturale positivo sulla collettività. Obiettivo condiviso con Ecozema, storicamente attenta alla sostenibilità nella sua triplice declinazione.

Tale fondo investe in forma prevalente di equity o quasi-equity e focalizza l’operatività soprattutto su imprese con sede legale e operativa in Italia, con possibilità di investimento in target operativi in altri paesi dell’Unione Europea.

L’ingresso del fondo a|impact offre, dunque, ulteriore slancio alla nostra crescita, permettendoci di effettuare investimenti nella produzione e commercializzazione, anche sui mercati internazionali. Al contempo ci consente di rafforzare l’impegno verso la ricerca continua di prodotti ad alta qualità ambientale e consolidare il radicamento valoriale che da sempre ci contraddistinguono.

I promotori di a|impact sono: Avanzi – Sostenibilità per Azioni, socio di maggioranza, leader in Italia nella ricerca, policy advice e consulenza in materia di innovazione sociale, ambientale e culturale; ed Etica Sgr, società di gestione del risparmio del Gruppo Banca Etica.

Un tema, quello della Finanza Etica come modello cui ispirarsi, che anche il nostro Presidente, Antonio Munarini, rimarca: “Da diversi anni la nostra realtà di Economia Circolare, ha incontrato il mondo della Finanza Etica con il quale abbiamo sviluppato un percorso che ci porta a questo importante passaggio dell’ingresso nella società di a|impact. Il management – prosegue Munarini – ha dimostrato sin dal principio attenzione e sensibilità verso le innovazioni che Ecozema intende perseguire. La crescita ha bisogno di sostegno finanziario e competenze, che a|impact porta come contributo alla nostra società”.

Gli fa eco il nostro AD, Armido Marana: “In a|impact abbiamo trovato il compagno di strada ideale per sostenere i nostri progetti di crescita: un fondo che condivide i valori che hanno ispirato fin qui il percorso dell’azienda. I nuovi progetti hanno bisogno di una visione che oltre ai parametri economico finanziari, ponga attenzione all’impatto che essi andranno a generare.

Conclude l’AD di a|impact, Matteo Bartolomeo: “Si fondono in Ecozema capacità imprenditoriali straordinarie, tipiche del tessuto economico vicentino, slancio verso l’innovazione e passione sincera per i temi ambientali. Nonostante la lunghissima storia alle spalle, Ecozema ha alcuni tratti delle startup: vive il presente come se fosse il primo giorno, guarda al futuro con ottimismo, interpreta l’innovazione come strategia per problemi complessi”.

Prosegue, invece, la fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili nella quale potete trovarci presso il Padiglione 3 – Stand SA15 dove saremo presenti fino a domenica 1° maggio con i nostri prodotti biodegradabili e compostabili certificati.

 

 

condividi
29/04/2022

Fa’ la cosa giusta! 2022: Ecozema, partner dell’evento, presente con uno stand

Una mostra mercato di prodotti e servizi; un programma culturale ricco di eventi, laboratori, incontri; un’occasione per relazionarsi, confrontarsi e formarsi.

Tutto questo, e molto altro, è Fa’ la cosa giusta!: la manifestazione fieristica che, dal 2004, promuove il consumo critico e l’adozione di stili di vita maggiormente sostenibili.

Anche per questa edizione 2022, da venerdì 29 aprile a domenica 1° maggio i padiglioni di Fieramilanocity si animeranno, ospitando gli espositori e suddividendoli in dieci Sezioni Tematiche e Spazi Speciali che ogni anno approfondiscono i diversi aspetti della sostenibilità.

Noi di Ecozema saremo presenti nell’area “Servizi per la Sostenibilità e Mobilità” con uno spazio espositivo allestito nel Padiglione 3 – Stand SA15, dove potrete trovare i nostri prodotti biodegradabili e compostabili certificati per il foodservice.

Inoltre, in qualità di partner dell’evento, forniremo le stoviglie compostabili per i punti di ristoro al fine di ridurre l’impronta ecologica della manifestazione. Terminato l’utilizzo, le nostre soluzioni in bioplastica possono essere smaltite nella frazione organica. Una volta avviate agli impianti industriali di compostaggio, si trasformeranno in fertile compost da impiegare nella coltivazione del suolo: da scarto a vera e propria risorsa!

Appuntamento, dunque, a Milano dal 29 aprile al 1° maggio. Vi aspettiamo!

condividi
20/04/2022
precedenti